Camera di commercio italo libica
itar

18 febbraio 2013 - Convegno "Le relazioni italo-libiche"

Roma, Aula Organi Collegiali - "Sapienza" Università di Roma - P.le Aldo Moro, 5, ore 9.30

Le relazioni italo-libiche. Tra storia e prospettive di collaborazione nella macro-regione del Mediterraneo.

A latere della mostra Anime di materia. La Libia di Ali Wak Wak organizzata da Roma Capitale presso il complesso del Vittoriano, gli enti organizzatori - HRS e il Centro Studi "Geopolitica.info" - stanno contribuendo ad alimentare il dibattito nelle sedi istituzionali sulle prospettive dei rapporti tra l'Italia e la nuova Libia emersa dalla guerra civile del 2011.Particolarmente  sensibile al tema si è dimostrato il primo Ateneo romano - l'Università degli Studi "La Sapienza" - che nella persona del Pro Rettore alla Cooperazione e rapporti internazionali prof. Antonello Folco Biagini ha voluto dare il suo fattivo contributo alla realizzazione della tavola rotonda Le relazioni italo-libiche. Tra storia e prospettive di collaborazione nella macro-regione del Mediterraneo. L'incontro sarà concettualmente diviso in due parti.Nella prima saranno affrontate le dinamiche legate alla formazione della Libia come soggetto politico unitario e alla sua collocazione internazionale dopo l'indipendenza. Nella seconda parte si analizzerà il ruolo strategico di Tripoli nella macro-regione del Mediterraneo, il collegamento tra la guerra civile e la missione internazionale della Nato e la fase di normalizzazione che il Paese sta attualmente attraversando, con particolare attenzione al meticoloso lavoro diplomatico intessuto tra l'Italia e la Libia. Il fil rouge dell'incontro è costituito dalla ricorrenza del centenario della Guerra italo-turca (1911) nell'anno in cui la Libia ha voltato pagina alla sua storia recente (2011).

 

 

 

Parteciperanno in qualità di relatori all'incontro: Antonello Folco Biagini ("Sapienza" Università di Roma); Claudio Camerino (HRS); Andrea Carteny ("Sapienza" Università di Roma); Elena Croci (curatrice della mostra "Anime di materia"); Fabio L. Grassi ("Sapienza" Università di Roma); Gabriele Natalizia ("Sapienza" Università di Roma); Roberto Reali (Centro Nazionale delle Ricerche); Franco Salvatori (Società Geografica Italiana). Tra il pubblico presente il prof. Matteo Carbonelli in rappresentanza della Camera.